Le signore delle rose: Karen Blixen

Karen Christentze Dinesen, baronessa von Blixen-Finecke (1885-1962), fu una scrittrice danese che pubblicò con vari pseudonimi, il più famoso dei quali era Karen Blixen, ma troviamo suoi libri anche sotto il nome di Isak Dinesen (il suo cognome di nascita), Tania Blixen, Pierre Andrèzel e Osceola.
Nonostante in gioventù avesse scritto alcuni racconti, si avvicinò tardi alla scrittura come attività professionale, dopo l’avventura della fattoria africana di cui si occupò prima col marito, il cugino Bror von Blixen-Finecke, e poi da sola dopo il divorzio.
In seguito alla morte in un incidente aereo dell’amato compagno Denys Finch-Hatton (di cui parlò diffusamente nel romanzo La mia Africa), e al fallimento della fattoria, Karen tornò in Danimarca negli anni Trenta e in patria si dedicò completamente alla scrittura.
A lei, nel 1990, l’ibridatore Poulsen dedicò un ibrido di tea di medie dimensioni dotato di un’ottima rifiorenza. La rosa Karen Blixen produce fiori grandi e molto profumati di colore bianco puro.
È perfetta soprattutto se usata in gruppi per realizzare macchie colorate ed eleganti, per bordure e per il fiore reciso.
(Foto Wikipedia)